fbpx

Back to school: ecco 8 giochi per preparare i più piccoli all’inizio della scuola

I più moderni Maxi Lavagna Learn & Play, Imparo a Contare, JollySmile e A,B,C…Z ma anche i classici Tangram e il Pallottoliere sono tra i giochi più divertenti ed educativi per insegnare ai più piccoli a scrivere e far di conto secondo Dal Negro, solida realtà italiana nel settore ricreativo per adulti e bambini.

Le vacanze sono quasi finite e sta per suonare la campanella di inizio anno. Per i più piccoli, che per la prima volta prendono posto tra i banchi di scuola, si tratta sicuramente di un momento molto emozionante e significativo nell’apprendimento. I genitori, che insieme a loro vivono questo grande passo, spesso si chiedono: come prepararli all’ingresso nella scuola dei “grandi”?

Dal Negro, punto di riferimento del Made in Italy nella produzione di carte, giochi da tavolo e per bambini, ha cercato di rispondere a questa domanda proponendo una lista degli 8 giochi più divertenti ed educativi per insegnare ai più piccoli a scrivere e far di conto e arrivare preparati all’ingresso scolastico.

Maxi Lavagna Learn & Play

È il gioco preferito dai bambini e genitori perché perfetto per le attività di apprendimento e per sviluppare la parte artistica e creativa dei più piccoli. La Maxi Lavagna, double face con cavalletto, può essere utilizzata per imparare a scrivere e disegnare sia con i gessetti sia con i pennarelli. Oltre alle due tavole da disegno, il gioco ha un orologio che permette ai bambini di imparare le ore del giorno, un alfabeto per iniziare a scrivere le prime parole e un pallottoliere colorato per imparare i numeri iniziando così a fare semplici conti. La Lavagna è disponibile anche in versione “Lavagna Duo” più piccola e portatile e nella variante “La Mia Lavagna Learn & Play” con magneti e gessetti. Il gioco è adatto per bambini dai 4 anni in su.

Lettere Magnetiche:

77 lettere magnetiche in legno per imparare l'alfabeto e scrivere anche le prime parole divertendosi. Il gioco è adatto ai bambini dai 3 anni in su ed è disponibile anche nella versione “Numeri magnetici”.

Pallottoliere:

Quanti di voi hanno imparato a contare grazie al pallottoliere? Chiamato anche abaco, è un antico strumento di calcolo usato fin dal 2000 a.C. in Cina e nella Mezzaluna Fertile, in seguito anche tra i Greci e i Romani e sopravvissuto anche ai giorni nostri. Utilissimo per apprendere le prime basi del calcolo senza l’uso delle dita, il classico pallottoliere è la testimonianza che i giochi di una volta non sempre si perdono nella polvere del tempo. Il gioco è adatto per bambini dai 3 anni in su.

Imparo a Contare:

Ideale per aiutare i bambini a imparare i numeri, i colori e ad assimilare la matematica di base come addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni in modo facile e originale. All’interno è presente anche un pallottoliere colorato e un piccolo orologio, utile per insegnare ai bambini il sistema del tempo. Il gioco è adatto dai 3 anni in su.

Tangram Red:

Riporta in auge l’antico gioco del Tangram proveniente dall’Oriente e caratterizzato da un quadrato, formato da sette forme geometriche diverse con le quali è possibile realizzare innumerevoli figure, disposte in piano senza sovrapposizioni. In questa versione di Dal Negro si possono ricreare le figure rappresentate sulle carte all'interno della confezione oppure crearne di nuove lasciando spazio alla fantasia e alla creatività del giocatore. Il gioco è adatto ai bambini dai 6 anni in su.

Tangram Book:

Una divertente e diversa versione del classico Tangram, tutto colorato, in legno, con il quale completare le immagini della storia di Coniglietto, il protagonista del libro a corredo del gioco. Il Tangram Book offre un mix perfetto di divertimento e stimolazione mentale, aiutando i più piccoli a sviluppare la concentrazione, la creatività e il pensiero laterale. Il gioco è adatto ai bambini dai 3 anni in su.

A,B,C…Z:

Ideale per stimolare la memoria, questo gioco si compone di 52 divertenti carte per imparare l'alfabeto abbinando le lettere a oggetti e animali. Il gioco è adatto ai bambini dai 3 anni in su.

JollySmile:

Con questo gioco divertente e colorato i più piccoli possono imparare a scrivere i numeri e le lettere, a individuare tanti oggetti per ogni vocale e consonante dell'alfabeto, a fare somme, a scoprire e comporre le loro prime parole, a imparare il colore e gli oggetti delle stagioni. La carta del jolly darà tantissime possibilità per prendere carte in tavola e i giocatori dovranno essere sempre concentrati perché gli avversari con uno “smile” potranno soffiare la presa da sotto il naso del giocatore poco attento. Il gioco è adatto ai bambini dai 6 anni in su e per i più grandi sarà una gara a chi sa di più e a chi userà la migliore strategia di presa.

“L'inizio della scuola elementare rappresenta un passo importante nella crescita emotiva dei più piccoli. Per arrivare preparati a questo momento si può stimolare ed esercitare la mente del bambino sin dalla più tenera età, ma attenzione, l’importante è procedere sempre per gradi e rendere tutto un gioco. Ad esempio, insegnandogli le prime lettere, quando si sentirà più a suo agio, si può giocare a chiedergli di leggere qualunque cosa, dalle etichette ai segnali stradali. Importante è anche esercitare la memoria, facendo il gioco degli indovinelli o chiedendogli di disegnare su un foglio ciò che immagina. In questo percorso, i giochi memory o per imparare le lettere e a contare possono accompagnare il bambino a sviluppare molte capacità divertendosi che torneranno utili tra i banchi di scuola” afferma Elisa Stevanato, Marketing & Communication Specialist.